La nascita di Uni Ter Arese

La storia

Comunicato stampa

a cura di Paola Toniolo
Aprile 2017

Statuto

Uni Ter
Gennaio 2016

Consuntivo e statistiche

19° Anno Accademico
Maggio 2016

Elenco Convenzioni

Uni Ter
Novembre 2016

Regolamenti

Iscrizioni - Elezioni - Gite & Eventi
Marzo 2015

Cariche Sociali

Uni Ter
Gennaio 2016

Soci fondatori

Uni Ter
Ottobre 2013

Vademecum

Uni Ter
Maggio 2016

Bilancio Sociale

a cura di Salvatore Cangemi
Maggio 2016
La storia

La nascita di Uni Ter Arese

Negli anni precedenti al 1997 era diffusa fra gli aresini l'abitudine di frequentare la ben avviata UTE di Rho, ma nell'ottobre del 1997 un gruppo di 10 volonterosi si è costituito ad Associazione con la finalità di fornire a costo zero cultura ed attività collaterali nel più puro sprito del volontariato utilizzando le abbondanti risorse umane e culturali presenti sul territorio aresino.

Da allora abbiamo confermato la validità della formula che, per quanto potesse sembrare utopistica, si è dimostrata vincente. Il numero dei partecipanti e quello delle attività è cresciuto costantemente, e ci auguriamo che l'apporto di idee sempre nuove, di nuovi soci e di nuovi collaboratori, ci consenta di raggiungere il secondo decennale di vita della nostra Associazione.

Sin dal 1998 Uni Ter ha inoltre ottenuto il patrocinio del Comune di Arese con le cui Amministrazioni è nata e continua una proficua collaborazione.

Quella che segue è la copia dell'Atto Costitutivo della nostra associazione

a cura di Paola Toniolo

Comunicato stampa

Marzo 2017

ATTIVITÀ DI MARZO E CONFERENZE DI APRILE 2017

La meritoria iniziativa Adottiamo un parco, partita in ottobre, realizzata d’intesa con il Comune di Arese e rivolta al Parco della Roggia, in viale dei Platani, è tuttora in corso, con risultati molto positivi, in quanto - grazie al contributo e anche alla sollecitazione di un gruppo di volontari dell’UNI TER - il Comune è intervenuto in modo molto efficace nella manutenzione e, prendendo anche spunto dalla iniziativa, ha deciso di estendere questa esperienza ad altre possibili realtà associative volontaristiche, con l’idea di completare tutto l’iter normativo, che condurrà a ufficializzare il progetto nel mese di aprile con una cerimonia pubblica. Il gruppo di volontari, guidato da Carlo Brusadelli, sta valutando di estendere la copertura ad altri parchi aresini, ma per fare questo servono altre persone disposte a dedicare un’ora del proprio tempo una volta al mese: chi fosse disponibile è pregato di lasciare il proprio nominativo alla segreteria dell’UNI TER (02 93583255).

Sempre legato al discorso ambientale, ad aprile partirà un corso molto breve, di soli due incontri, di cui uno in aula e il secondo sul campo: Conosciamo le erbe officinali del Parco delle Groane, in cui è prevista la presentazione dell'area del Parco e una breve analisi delle principali erbe spontanee a uso officinale, a cui seguirà un’uscita per il riconoscimento delle erbe. Gli incontri sono tenuti da Andrea D'Alessio, esperto di autoproduzione cosmetica.

Il calendario delle conferenze del mese di aprile prevede il primo appuntamento giovedì 6 aprile, sempre all’auditorium di Arese, con inizio alle ore 15, in cui FRANCESCO ZANI descriverà I giardini della Bibbia. Si tratta di giardini particolari, strutturati sulla base del binomio piante-parole dedotte dal Libro sacro, che lo stesso relatore ha realizzato e di cui ci racconterà la sua esperienza. All’incontro seguirà una visita guidata a un giardino della Bibbia a fine aprile.

La profonda passione di Francesco Zani verso la natura nei suoi molteplici aspetti, l’ha portato a studiare e a lavorare nella coltivazione delle piante, nella progettazione e manutenzione di giardini e nell’apicoltura. Inoltre, si è attivato anche come animatore di “Vivinatura”, incontri per la conoscenza e la promozione dei valori naturalistici mediante mostre, conferenze, articoli, visite guidate, lezioni.

Dopo la pausa pasquale, le conferenze riprenderanno il 20 aprile con un incontro un po’ fuori dagli schemi a cura di CESARE PARAZZI, ALESSANDRO BOSSI e TITO VALTORTA dal titolo La sai l’ultima? Torneo di barzellette, in cui molte storielle divertenti saranno raccontate dai tre “relatori”, che però soprattutto lasceranno ai presenti la possibilità di far divertire l’uditorio, premiando le migliori barzellette. Parazzi e Valtorta sono docenti dell’UNI TER. Bossi, oltre a prestarsi come docente, è anche il presidente dell’Associazione.

L’incontro del 27 aprile sarà dedicato da DOMENICO PREITE alla Storia dell’oro. Il relatore introdurrà gli argomenti, le evoluzioni e le conoscenze dell’uomo per questo prezioso metallo. Si partirà da cenni storici e religiosi, vagliando le civiltà più antiche e, passando dalle storiche “corse all’oro”, il viaggio si concluderà con una carrellata di miniere ed esemplari d’oro ben cristallizzati.

Domenico Preite è un collezionista esperto di minerali e grazie a questa passione svolge frequentemente conferenze specializzate in ambiti universitari e in musei naturalistici. Da alcuni anni è docente di informatica all’UNI TER.

 
Uni Ter

Statuto

Gennaio 2016

Click sull'immagine per aprire il documento

XIX Anno Accademico

Consuntivo e statistiche anno 2015 - 2016

Maggio 2016

Click sull'immagine per aprire il documento

Uni Ter

Elenco Convenzioni

Novembre 2016

L'UNI TER ha raggiunto degli accordi con negozi del circondario che concedono sconti dietro presentazione della nostra tessera di iscrizione. Se sei interessato a conoscere l'elenco di questi negozi clicca sull'immagine sottostante

Siamo diventati veramente tanti...

Regolamenti

.....per cui il Consiglio Direttivo ha ritenuto di studiare ed approvare dei regolamenti per garantire la massima correttezza e trasparenza alle operazioni di iscrizione all' UNI TER, ai suoi corsi ed alle gite che vengono organizzate e sono entrate a far parte a pieno titolo del percorso culturale dei Soci.

Uni Ter

Cariche Sociali

Gennaio 2016

Uni Ter

Soci fondatori

Ottobre 2013

Uni Ter

Vademecum Uni Ter

Maggio 2016

Accanto all’ufficialità dello Statuto, Il Vademecum è un documento che fornisce indicazioni pratiche su regole, comportamenti e consuetudini della nostra associazione. È un documento dinamico che terrà conto della realtà in continua evoluzione arricchendosi di nuovi temi man mano che si presenteranno. Hai dei dubbi? Vuoi delucidazioni? Consultare il documento è facile: segui semplicemente l’indice degli argomenti e trova quanto ti interessa. E se hai commenti o nuovi casi da proporre scrivici. Buona consultazione!

Click sull'immagine per aprire il documento

a cura di Salvatore Cangemi

Bilancio Sociale

Maggio 2016

cosa si intende per Bilancio sociale. Su Internet si trova la seguente definizione:

“Il bilancio sociale è un documento con il quale un’organizzazione... o un’associazione, comunica periodicamente in modo volontario gli esiti della sua attività, non limitandosi ai soli aspetti finanziari e contabili”.

Partendo da questa definizione, a noi sembra che... per una Associazione no profit sia invece particolarmente importante, sotto il profilo etico, oltre che far approvare regolarmente dai suoi soci il consuntivo dell’attività svolta ed il relativo bilancio economico, verificare, almeno ogni tanto, che la sua attività risulti in linea con le finalità sociali che persegue.

Click sull'immagine per aprire il documento