La nascita di Uni Ter Arese

La storia

Comunicato stampa

a cura di Paola Toniolo
Dicembre 2017

Statuto

Uni Ter
Gennaio 2016

Attività e statistiche

20° Anno Accademico
Maggio 2017

Elenco Convenzioni

Uni Ter
Maggio 2017

Regolamenti

Iscrizioni - Elezioni - Gite & Eventi
Marzo 2015

Cariche Sociali

Uni Ter
Gennaio 2016

Soci fondatori

Uni Ter
Ottobre 2013

Vademecum

Uni Ter
Ottobre 2017

Bilancio Sociale

a cura di Salvatore Cangemi
Maggio 2016
La storia

La nascita di Uni Ter Arese

Negli anni precedenti al 1997 era diffusa fra gli aresini l'abitudine di frequentare la ben avviata UTE di Rho, ma nell'ottobre del 1997 un gruppo di 10 volonterosi si è costituito ad Associazione con la finalità di fornire a costo zero cultura ed attività collaterali nel più puro sprito del volontariato utilizzando le abbondanti risorse umane e culturali presenti sul territorio aresino.

Da allora abbiamo confermato la validità della formula che, per quanto potesse sembrare utopistica, si è dimostrata vincente. Il numero dei partecipanti e quello delle attività è cresciuto costantemente, e ci auguriamo che l'apporto di idee sempre nuove, di nuovi soci e di nuovi collaboratori, ci consenta di raggiungere il secondo decennale di vita della nostra Associazione.

Sin dal 1998 Uni Ter ha inoltre ottenuto il patrocinio del Comune di Arese con le cui Amministrazioni è nata e continua una proficua collaborazione.

Quella che segue è la copia dell'Atto Costitutivo della nostra associazione

a cura di Paola Toniolo

Comunicato stampa

Dicembre 2017

ATTIVITÀ DI DICEMBRE 2017 E CONFERENZE DI GENNAIO 2018

Come d’abitudine, l’assemblea dei soci ha caratterizzato il mese di dicembre dell’UNI TER, chiudendo positivamente un anno di attività, sempre molto ricca. È stato ripercorso il lavoro fatto nell’anno accademico scorso, sottolineandone il successo nel numero di iscrizioni, di corsi, docenti e collaboratori. Senza dimenticare la gestione di un sito sempre tempestivamente aggiornato e un blog partecipato.

Al 14 dicembre il numero di soci ha raggiunto la ragguardevole cifra di 1136!

Nella stessa occasione sono stati presentati e approvati i Rendiconti economici (preventivo e consuntivo), oltre alle novità per il 2018, che riguardano nuovi corsi e nuove proposte di viaggi, spettacoli teatrali e mostre. Oltre ad attività benefiche e di collaborazione con scuole, enti e associazioni del territorio.

Dopo la pausa natalizia, le attività dell’Associazione riprenderanno lunedì 8 gennaio e la prima conferenza si terrà giovedì 11 gennaio - come d’abitudine all’auditorium di Arese, in via Varzi, 13 a ingresso libero - con l’incontro PedalanDakar ArriviamBissau. Africa solidale in bici, tenuto da GIOVANNI VILLA e PAOLO CANDIANI, che illustreranno un progetto solidale al quale hanno partecipato, con lo scopo finale di mettere a disposizione delle biciclette a insegnanti di scuole africane con cui sono entrati in contatto, facilitandoli così nel percorrere i diversi chilometri che separano le loro abitazioni dal luogo di lavoro, in modo da poter garantire la loro presenza quotidiana a scuola.

I due relatori sono membri del gruppo ciclistico “DIABOBIKE”, che hanno trasformato un appello in una sfida, trovando le bici e offrendosi di portarle a destinazione.

Il 18 gennaio CRISTIANO CROLLE risponderà alla domanda: Cosa vola ad Arese? Le specie di uccelli presenti nel nostro Comune. Dopo una breve introduzione sull'habitat a disposizione degli uccelli e le zone di maggiore interesse, il relatore proporrà una carrellata di bellissime fotografie con descrizione dei soggetti e delle loro principali abitudini (presenza stagionale, alimentazione, comportamento), senza dimenticare ovviamente alcuni cenni sulla salvaguardia dell'ambiente.

Dopo una vita lavorativa conclusasi da poco, Cristiano Crolle si può dedicare totalmente ai suoi due interessi, che ben si sposano assieme: la passione dell’ornitologia e quella della fotografia naturalistica, senza avere la pretesa - parole sue! - di aver osservato e fotografato tutti gli uccelli presenti ad Arese, ma “soltanto” il resoconto dell’esperienza di qualche anno di osservazioni sul campo.

Ce lo chiede l'Europa? è un’altra domanda che costituisce il titolo della conferenza del 25 gennaio, in cui MASSIMO GIUNTI cercherà di far conoscere quali sono i reali rapporti fra stati nazionali e istituzioni europee: dove e come vengono prese le decisioni e come vengono riferite - e soprattutto percepite - in sede nazionale. Il relatore ripercorrerà a grandi linee la storia l’Unione Europea, con una riflessione sul ruolo degli stati nazionali, delle forze politiche e dei cittadini, riservando uno sguardo finale alle prospettive future, con gli attuali trattati e con la loro revisione.

Massimo Giunti è un dirigente d’azienda in pensione. Abituato a confrontarsi con ambienti internazionali, il suo percorso di formazione professionale e personale l’ha portato, in particolare, a far parte del Movimento Federalista Europeo, in cui è impegnato nel diffondere la conoscenza delle prerogative e delle prospettive dell’Unione Europea.

 
Uni Ter

Statuto

Gennaio 2016

Click sull'immagine per aprire il documento

XX Anno Accademico

Attività e Statistiche

Maggio 2017

Click sull'immagine per aprire il documento

Uni Ter

Elenco Convenzioni

Maggio 2017

L'UNI TER ha raggiunto degli accordi con negozi del circondario che concedono sconti dietro presentazione della nostra tessera di iscrizione. Se sei interessato a conoscere l'elenco di questi negozi clicca sull'immagine sottostante

Siamo diventati veramente tanti...

Regolamenti

.....per cui il Consiglio Direttivo ha ritenuto di studiare ed approvare dei regolamenti per garantire la massima correttezza e trasparenza alle operazioni di iscrizione all' UNI TER, ai suoi corsi ed alle gite che vengono organizzate e sono entrate a far parte a pieno titolo del percorso culturale dei Soci.

Uni Ter

Cariche Sociali

Gennaio 2016

Uni Ter

Soci fondatori

Ottobre 2013

Uni Ter

Vademecum Uni Ter

Ottobre 2017

Accanto all’ufficialità dello Statuto, Il Vademecum è un documento che fornisce indicazioni pratiche su regole, comportamenti e consuetudini della nostra associazione. È un documento dinamico che terrà conto della realtà in continua evoluzione arricchendosi di nuovi temi man mano che si presenteranno. Hai dei dubbi? Vuoi delucidazioni? Consultare il documento è facile: segui semplicemente l’indice degli argomenti e trova quanto ti interessa. E se hai commenti o nuovi casi da proporre scrivici. Buona consultazione!

Click sull'immagine per aprire il documento

a cura di Salvatore Cangemi

Bilancio Sociale

Maggio 2016

cosa si intende per Bilancio sociale. Su Internet si trova la seguente definizione:

“Il bilancio sociale è un documento con il quale un’organizzazione... o un’associazione, comunica periodicamente in modo volontario gli esiti della sua attività, non limitandosi ai soli aspetti finanziari e contabili”.

Partendo da questa definizione, a noi sembra che... per una Associazione no profit sia invece particolarmente importante, sotto il profilo etico, oltre che far approvare regolarmente dai suoi soci il consuntivo dell’attività svolta ed il relativo bilancio economico, verificare, almeno ogni tanto, che la sua attività risulti in linea con le finalità sociali che persegue.

Click sull'immagine per aprire il documento